Maisha

denominazione

DOC Collio

uve

Friulano in prevalenza

vinificazione

Le uve vengono interamente raccolte a mano, in cassette, a perfetta maturazione e nelle ore più fresche del mattino. In breve tempo giungono in cantina, dove viene fatta una leggera macerazione delle uve, seguita da una pressatura soffice. Il mosto fiore così ottenuto, dopo un primo travaso, viene collocato in tonneaux usate da 500 L, dove i lieviti indigeni compiono la fermentazione alcolica. Il vino rimane quindi sulle sue fecce fini per almeno 6 mesi e poi imbottigliato dopo 8-9 mesi dalla vendemmia. Affinamento in bottiglia di 12 mesi.

caratteri organolettici

Giallo paglierino, corposo e avvolgente, con tipico sapore di mandorla, di erbe di campo, salvia e menta, rotondo, con sensazioni di acidità leggermente inferiore agli altri vini.

gastronomia

Perfetto l’abbinamento con il Prosciutto di S. Daniele, si sposa anche con le erbe primaverili come il luppolo, i bruscandoli, il silene, declinate in primi piatti o frittate. Adatto anche ai crostacei perché ha la giusta mineralità per esaltarne il sapore.

3
Riconoscimenti